3 Fasi della seduzione

Come nasce l’emozione? E, soprattutto, come mantenerla nel tempo nonostante le inevitabili crisi della vita insieme? Quali sono gli stadi della seduzione e come può durare?
L’etimologia della parola seduzione deriva dal verbo seducere, che in latino significa “allontanarsi, quindi significa condurre dal solito cammino con astuzia e lusinghe. L’obiettivo della seduzione è di attirare l’attenzione di una persona con ogni mezzo possibile al fine di assumere il controllo emotivo e garantire così una fonte di piacere.

Gli stadi e i rituali della seduzione sono universali, con poche sfumature. Si trovano tanto nel mondo vegetale, animale come umano, e sono molto più simili di quanto si pensi. Ad esempio, in tutte le specie, è la femmina ad essere oggetto di seduzione e il maschio, l’oggetto della seduzione. Il cacciatore non è necessariamente quello che immaginiamo. Non mi credi, signori? Quindi cerca di sedurre una donna che non vuole essere sedotta e vedrai chi ha il potere in questo processo di seduzione.

Quali sono questi famosi palcoscenici? Prima di tutto, devi attirare l’attenzione della persona che vuoi sedurre. Ovunque, le donne mostreranno il loro fascino fisico, gli uomini, il loro potere e la loro ricchezza; entrambi lo fanno più o meno apparentemente, a seconda delle norme culturali.

Gli uomini sfilano, le donne provocano. Gli uomini cercano la fertilità, le donne, la sicurezza.

1-            Arriva un momento in cui gli occhi si incontrano. Se l’aspetto intrusivo dell’uomo incontra lo sguardo ricettivo di una donna, allora una scintilla è piena di promesse. Le pupille si dilatano e iniziano una partita di sguardi che cercano e fuggono. Se la donna sorride, se le fa girare i capelli, all’uomo è permesso di andare avanti, altrimenti le sue possibilità sono scarse. Se lei distoglie lo sguardo, non insistere

2-            Lo sguardo è lo strumento di seduzione più efficace dell’essere umano. Lo scambio di sguardi ha un effetto istantaneo: provoca attrazione o repulsione.

3-            Terzo atto, la conversazione. Non usare frasi banali come “Che cosa hai fatto a Dio per avere gli occhi così belli?” Prova a dire solo “Mi piacerebbe fare la tua conoscenza. “Hai l’82% di possibilità che ti faccia capire che anche a lei piacerebbe.” Ti piace la musica (o l’atmosfera) “del 70%. Un semplice” Ciao “ti dà una possibilità su due che la conversazione possa superare i fatidici quattro minuti di ogni relazione umana. “Cosa mangi a pranzo?” ti dà una nota negativa, ma se, sfortunatamente, ti ritrovi tra le sue braccia, la relazione probabilmente avrà vita breve.

Tieni presente che il contenuto della conversazione non ha molta importanza, ma cerca comunque un argomento che possa interessare il tuo potenziale partner. il tono della tua voce è importante perché rivela chi sei. Non rivela solo le tue intenzioni, ma descrive anche il tuo ambiente, la tua educazione, i tuoi stati d’animo. Un numero molto elevato di storie d’amore non è stato all’altezza delle aspettative. La conversazione è il punto di rottura: la seduzione funziona o tutto si rompe. Don Juan e Casanova sapevano come giocare con le parole per sedurre, anche se la seduzione non portava sempre al consumo. Tieni presente che quando apri la bocca e parli, rivelerai le tue intenzioni con l’inflessione e l’intonazione della tua voce, anche inconsciamente.

Gli antropologi hanno da tempo dimostrato che di solito è la donna che si avventura in un primo contatto fisico toccando il braccio, l’avambraccio o la parte superiore delle mani del mittente con le punte delle dita. Lo fa nel modo più fortuito e “ingenuo” possibile, ma, non fatevi ingannare, lo fa,in modo premeditato e calcolato. È un modo per dirti: “Mi interessi, signore, continua a sedurmi”. Questo è il punto in cui inizia la tua prova. Se stai cercando di sedurre una donna che non ti ha reso ricettivo con uno sguardo, un sorriso o un leggero tocco, è probabile che tu venga accusato di molestie.

Questo test ha una durata variabile, ma l’obiettivo finale è l’addomesticamento del partner. Quindi sviluppa comportamenti speculari: bevo, lei beve; mi chino verso di lei, si appoggia a me; le prendo la mano, lei lo tiene stretto; La invito a cena, lei accetta L’uomo ha l’impressione di guidare la partita, perché è lui che di solito tenta il primo bacio, che esegue la prima carezza, che rende intimi i primi inviti. Ma è anche quello che fa un passo indietro o un po ‘ troppo veloce e verrà riportato all’ordine. Ciò che eccita di più la donna è osservare tutto ciò che l’uomo è pronto a fare per lei, soprattutto se fa esattamente quello che vuole e quando vuole, nonostante le insidie ​​che può, volontariamente o inconsciamente, sollevare. Questo rituale è ciò che Desmond Morris chiama la danza dell’amore, che mira alla perfetta sincronizzazione di corpi e anime, manifestata nella danza e nell’atto d’amore, nella danza sessuale.

Sai che il tuo processo di seduzione ha prodotto risultati quando “ti innamori”. Perché cadere? Perché è davvero quello che succede: perdi il controllo di te stesso. La persona che ami ossessiona i tuoi pensieri; vivi solo per i momenti in cui ti troverai tra le sue braccia. Riduci al minimo i suoi difetti e le tue debolezze: la tua anima può solo essere perfetta. Vivi nella speranza che alla fine sarai felice, ma sei anche ansioso perché non sei ancora sicuro della sua conquista. Vivi un’intensa montagna russa; sei pieno quando è presente e ti senti completamente vuoto quando n

Share This